Tornano i tornei di Beach Volley a Villacian. Ecco le tappe del Villacian Beach Tour 2017:

29 e 30 luglio 2017 - Sparkasse Cup - 3x3 Open: Regolamento ed iscrizioni al link www.pallavoloc9.it/images/villacian/Iscrizione3x3_2017_Open_29_30_luglio_2017.pdf

5 e 6 agosto 2017 - Crazy for beach volley - 3x3 Maschile e femminile: Regolamento ed iscrizioni al link www.pallavoloc9.it/images/villacian/Iscrizione_3x3_2017_5_6_agosto_2017.pdf

26 e 27 agosto 2017 - Aploy Cup - 2x2 maschile: Regolamento ed iscrizioni al link: www.pallavoloc9.it/images/villacian/Iscrizione_2x2_2017_26_27_agosto.pdf

 
 
 
Sarà Mika Bejenaru il nuovo allenatore per la Serie D e l'appoggio concreto per l'U18 femminile che la Pallavolo C9 Arco Riva ha portato nel proprio team. L'annuncio ufficiale è stato trasmesso alcuni giorni fa e ha trovato risalto anche sui profili social societari. Bejenaru è pronto alla sfida concordata con i vertici cinovini e a breve avrà un primissimo incontro/allenamento conoscitivo. Obiettivo osservare le doti atletiche delle ragazze del C9 per aumentarne la prestazione e portare l'attuale D a ottenere la Serie C.
"Un obiettivo non impossibile - ci confida il nuovo mister cinovino - Per le doti che ha questa società ci si merita certamente il passaggio in C e noi quest'anno ci proveremo concretamente". Obiettivo secondario, ma non meno importante, quello di far crescere le ragazze per integrare il vivaio, per prepararle alla crescita agonistica.
Questa sera il primo incontro tra le giovani forze del C9 e l'esperto Bejenaru.
"Ho iniziato nel 2005 a iniziare ad allenare in Trentino e qui mi trovo bene. Sono felice di essere approdato in una Società solida, concreta e con la quale si potrà lavorare molto bene".
La stagione partirà con i primi allenamenti verso la metà o fine agosto per poi entrare nel vivo con le prime giornate di campionato e mettere in mostra il percorso di crescita delle nostre atlete e del nuovo mister.

L'estate è ormai entrata nel vivo e dopo le tre settimane di giugno in cui lo staff e i partecipanti ai nostri Monster e Beach Camp hanno rotto il ghiaccio tra bagni in piscina, allenamenti in riva al lago e le novità dei parchi avventura a Prabi e Dro, quello che ci aspetta per luglio è un mese totalmente "Sold Out!", insomma ci sarà il tutto esaurito e addirittura di più quindi ci dispiace per tutti i ritardatari ma per le prossime settimane le iscrizioni sono chiuse.

Non disperate però perchè c'è ancora la possibilità di iscriversi per le due settimane di agosto in cui qualche posto ancora c'è...

Cosa state aspettando allora?! Chiamate i nostri istruttori Davide 380/8617965 ed Eleonora 349/6395411 per prenotare i posti ancora disponibili, magari usufruendo degli sconti per chi partecipa a più di una settimana.

Vi aspettiamo! 

Il 30 giugno, alle ore 21.00, nella palestra della Istituto Alberghiero di Riva del Garda, la Nazionale italiana Sorde allenata da Alessandra Campedelli sfiderà le nostre ragazze del C9 PREGIS, in una partita amichevole di preparazione in vista dei Summer deaflympics 2017.  La competizione, giunta alla XXIII edizione, si terrà a Samsun, in Turchia, dal 17 al 31 luglio ed è una vera e propria Olimpiade riservata ad atleti sordi. L'Italia sarà presente con 141 persone fra atleti, tecnici, dirigenti, medici, fisioterapisti, interpreti e media. Undici le discipline: atletica leggera, arti marziali, bowling, calcio, ciclismo, mountain-bike, nuoto, orientamento, basket, volley e tennis. 
La Pallavolo C9 invita tutti a partecipare ad una serata emozionante e ad ammirare queste atlete vere che, pur partendo in svantaggio, riescono a giocare ad altissimo livello. 
Sarà anche l'occasione per tributare un meritato applauso a coach Alessandra Campedelli, da anni impegnata nell'ambito di un interessante progetto che mira all'integrazione degli atleti affetti da deficit uditivo e per sottolineare ancora una volta il ruolo fondamentale dello sport nel percorso di integrazione sociale delle persone diversamente abili.

La Pallavolo C9 Arco-Riva è presente anche al trofeo delle Regioni 2017, kermesse giovanile di altissimo spessore tecnico e di primaria importanza nel calendario pallavolistico nazionale.

Samuele Miorelli, schiacciatore classe 2001, atleta appartenente alle giovanili del club alto-gardesano è stato selezionato tra gli atleti chiamati a far parte della rappresentativa trentina che dal 27 giugno al 1° luglio, nelle palestre di Rovereto e Trento, disputerà l’annuale edizione del più importante torneo giovanile di pallavolo maschile under 16.

La Rappresentativa Trentina, composta da atleti provenienti da diverse società sportive provinciali (Trentino Volley, Volley Ausugum e Volley Pro Futura) sta in questi giorni ultimando la preparazione nella palestra dell’Istituto Alberghiero di Riva del Garda sotto la guida del selezionatore, pluriscudettato, Francesco Conci coadiuvato dal preparatore Luigi Marchi e coordinati da Marco Angelini nella inedita veste di dirigente.

L’esordio per i ns. alfieri è previsto per martedì 27 giugno alle ore 15.30 contro le Marche nella palestra Fucine di Rovereto in Via Leonardo Da Vinci.

La Pallavolo C9 invita atleti, genitori e amici a visitare lo stand riservato alla nostra società in occasione della Festa dello Sport di Riva del Garda, prevista per venerdi 9 giugno, dalle 20.30.
Ci trovate in Viale Dante, di fronte al negozio Lorenzi, sull’incrocio con Viale Roma. Anche quest’anno monteremo tre campetti di special volley ed organizzeremo alcuni giochi di abilità come il tiro al bersaglio con schiacciata e la sfida due contro due.
Per chi indossa le magliette ILOVEC9 e/o MOSTRI DEL MINIVOLLEY ci sarà la cornice per scattare la foto “STRACACCIATI DI C9” e il buono gratuito per un cono gelato da gustare nella gelateria Flora, che si trova a pochi metri dal nostro info point!
Vi aspettiamo per giocare l’ultima partita insieme e per un saluto prima di dare il via alle vacanze estive!

Il finale stagione si sa, può essere faticoso, soprattutto per chi ha prolungato la regular season disputando i playoff o giocando le finali dei campionati govanili. 

Il caldo ti fa passare la voglia di andare in palestra, soprattutto per noi cinovini e cinovine che per soddisfare la nostra infinita voglia di pallavolo, possiamo andare al lago e giocare a Villa Cian.

Eppure in una calda serata ormai estiva, un gruppo di 26 ragazze hanno voluto trovarsi al PalaVarone per concludere la stagione con un appuntamento speciale, un torneo per salutarsi e per dirsi grazie di quanto fatto quest'anno: del supporto e della disponibilità che reciprocamente queste ragazze si sono regalate.

Le ragazze in questione sono le atlete della nostra serie B e le piccole cinovine-ultras dell'under 14. 

L'abbinamento sembrerebbe azzardato ed invece il torneo misto che tutte assieme hanno disputato è stato entusiasmante, con le piccole determinate a non far cadere una palla e le grandi che non potevano abbassare la guardia. 

Osservando queste ragazze giocare non ho potuto fare a meno di sorridere ed essere orgoglioso dello spirito con cui tutte hanno giocato, immaginandole unite tra qualche anno sui campi per disputare assieme un torneo o magari già compagne di squadra.

La mia speranza è che questa serata ma soprattutto quello che rappresenta non venga dimenticata nella meritata vacanza estiva e diventi il punto di partenza per la prossima, entusiasmante stagione che ci aspetta.

Grazie a tutti D.D. 

Cari amici, tifosi, sostenitori, genitori, fratelli e sorelle, morosi, Società presenti e passate…  terzo posto conquistato!! Chi l’avrebbe mai detto?! Questo ADM, di origini C9, ha vinto e convinto oltre ogni aspettativa. La serie D è iniziata come il coronamento di un bellissimo campionato in prima divisione e sembrava essere il punto d’arrivo  di una squadra di “non più giovani”; invece si è rilevata il trampolino di lancio per una affiatatissima e  stupenda squadra, che per un soffio non ha ottenuto la promozione in serie C. Questo è stato possibile anche grazie alla Società che ha sostenuto il nostro progetto, il Cavedine. La nostra squadra è arrivata a giocarsi la promozione in serie C a testa alta, sostenuta da un pubblico caloroso tra cui anche il direttivo del Cavedine, presente, numeroso e super agguerrito. Spesso ci siamo trovate in difficoltà per via di impegni di lavoro, tirocinio, studio, famiglia e abbiamo trovato persone disponibili ad aiutarci in palestra: Luca, Fonta, Nati, Paolo,Francesca, Sara,Nik, Gioi, Elena e tanti altri. Ringraziamo la mitica nonna Adriana, Daniela, il nostro super  dirigente Grossi, Livio, Serena e famiglia, i fotografi ufficiali, Miriam la mascotte, Davide, Gianfranco e tutti quelli che ci hanno seguito.. Un ringraziamento di cuore a Alessandro Lombardo che ci ha sostenuto, sopportato e guidato verso la promozione; senza di lui non ci saremo mai riuscite!! Per lui un’unica ma importantissima ricompensa: la gratitudine e la stima di tutta la squadra!
Sempre pronte per il prossimo SUSHI,buon estate a tutti! Ci si vede a Villa Cian: noi saremo quelle vecchie ma fortazze.
PS: anche la bellezza e la simpatia sono il nostro forte, vedi qui di seguito.

In simpatia vi voglio raccontare
le avventure dell’ADM, pronti ad ascoltare?
Si inizia ad ottobre con gli allenamenti
e fin da subito partirono i festeggiamenti.
C’è chi durante il percorso ci ha abbandonato
e chi per sfiga si è infortunato;
riporto ora le ragazze in lista
le stesse che della C erano alla conquista.
#4 è il suo numero, Clau il suo nome
la palla viaggia dalle sue mani bone;  
simpatia e divertimento le piace portare
per mesi è stata a casa a riposare.
Per fortuna in aiuto è arrivata Mellone
che gioca con astuzia ogni pallone;
palle veloci le piace giocare
alle feste afro si diverte a ballare.
Da Mori con furore Veronika è arrivata
in difese e ricezioni è superdotata.
Capelli  ricci e shatush evidente
la sua allegria è sempre presente.
Sono brava in battuta e in ricezione,
attacco ogni palla con attenzione;
se sbagli attacco ti prendo a cazzotti,
sono il super capitan Michelotti.
Sua complice e compagna è l’altra attaccante 
è mancina e una mamma smagliante;
guai a chi il suo numero le vuol rubare
con il nome Corrada si fa chiamare.
Al centro troviamo il re dei sette colli,
si tratta della ledrense Bonisolli;
polenta e capelli viola le piace portare
magari fosse brava anche a murare!
Leone, tigre, leopardo e pipistrelli
la nostra panterona è Anita Bombardelli!
Precisa in campo, scatenata in discoteca,
lo spleen è la sua casa, la mia la biblioteca.
Arianna Grossi è un altro centrale
per lei in amore nessuna rivale;
quando sbaglia battuta lei si incazza,
tira giù santi porchi di ogni piazza.
Il parallelo è la sua specialità
e di un bradipo ha la velocità;
lei quest’anno diventerà matura,
è la nostra Stefi, suora di clausura.
Lei del campo prende le misure,
lo fa anche al lavoro delle murature;
architetto Bortolotti attaccante laterale,
appiccicata al suo Luca come un marsupiale.
Dal milanese ci siamo fatte allenare,
non si tratta di Davide massaggiatore seriale ( B2)
In massaggi non si è diplomato,
per rotula e meneschi è stato ricoverato.                                                                                                         
Tecnica e tattica ci ha provato ad insegnare,
il Lomba era l’unico che ci poteva sopportare!
Forse manca qualcuno all’appello,
di lei abbiamo visto forse un capello;
le crostatine alla fine ci ha portato
per Linda la patente sarà un reato.
Scusate se ho scritto in ironia
ma tutti conoscono la mia simpatia;
braccino leggero, passo pesante
sono Cristina, l’opposto più petulante.

 

SUSHI !!

Casa Sociale di Romarzollo Via della Fossa - Vigne

20.15 Benvenuto

20.30 Inizio serata

Serata dedicata alle proprietà della Aloe Vera come detossinante per il corpo e come portentoso integratore sia per sportivi sia per una corretta dieta.

INFO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3470447468

Sono passate solo poche ore da quando l'arbitro ha fischiato l'ultimo punto della partita contro Brembo e per quanto il rammarico di non aver sfruttato l'occasione di vivere questi storici playoff ci sia ancora, non posso che fare i complimenti alle ragazze e alla famiglia del C9 (tra un attimo mi spiegherò meglio).

Da oggi si volta pagina, si comincia a programmare il futuro di questo fantastico gruppo e di chi gli ruota attorno e per farlo parto dalle considerazioni sul lavoro svolto quest'anno. 

Chi l'avrebbe detto?! Alzi la mano chi, il 17 dicembre, ultima gara prima della pausa Natalizia, quando eravamo i primi fuori dalla zona rossa della retrocessione solo per la differenza set, o anche l'11 marzo (solo due mesi fa) quando eravamo settimi su 14 squadre, avrebbe scommesso di vederci giocare i playoff per la promozione in B1!

Questo risultato non è casuale o figlio della fortuna, il traguardo che abbiamo ottenuto è il giusto premio per il lavoro che queste splendide atlete hanno svolto in palestra, destreggiandosi tra impegni e infortuni, sfortune e rinunce, sempre con la volontà di esserci e di migliorarsi, creando la squadra che sono oggi.

Certo anche noi abbiamo avuto i nostri problemi (e chi non ne ha?!) ma la soddisfazione più grande per me è stata vedere le ragazze tendersi una mano a vicenda per aiutare a risolverli anche mettendo da parte le proprie ambizioni e i propri desideri per venire incontro alle necessità della squadra.

Questo modo di comportarsi ha fatto si che oggi si parli di famiglia e non di gruppo, condizione questa palpabile tra chi segue la squadra da vicino e che la rende un esempio per tutte le giovani atlete che si sono tanto affezionate alla prima squadra.

Certamente i risultati nella pallavolo non arrivano solo per il sentimento di appartenenza, c'è voluto tanto lavoro a inizio stagione per trovare equilibrio in un gruppo formato da atlete diciamo... "poco complementari!". Anche sotto questo aspetto mi sento di dire che abbiamo raggiunto un buon livello e per questo sono e sarò grato a queste ragazze per la fiducia che hanno riposto in me, esordiente in categoria e successore di due "mostri sacri" come Marco Angelini e Maurizio Napolitano. 

Sicuramente da soli avremmo incontrato più difficoltà. Una fetta dei successi ottenuti in questa stagione è merito delle persone che sono venute a dare una mano durante gli allenamenti, a testimonianza che il C9 è proprio una famiglia! 

Ovviamente il contributo dato da ognuna di queste persone è diverso ma ugualmente importante a mio modo di vedere perchè in maniera disinteressata ci hanno permesso di allenarci nelle migliori condizioni.

Un grazie quindi a Elena Prandi, Cristian Degara, Arianna Grossi, Daniele Crò, Simone Fontanella, Mattia Pelosi, Luca Vivaldi, Stefano Avancini, Alessandro Cemerich, Gloria Manno, Nicolò Miorelli, Nicolò Angelini, Marco Grazioli, Gianluca Marzadro, Francesca Chiaratti, Federico Trentini, le giovani del nostro vivaio Sara Pellegrini, Angelica Chistè, Cecilia Bernardis, Sara Filla, Maddalena Bertoldi e per finire ringrazio le ragazze della Delta Informatica, l'allenatore Ivan Iosi e lo staff della serie A2 di Trento che ci ha aperto le porte della loro realtà regalandoci opportunità fantastiche.

Abbiamo finito?! Ovviamente no! Non posso, anzi non voglio salutare senza ringraziare Marco Andreis e Roberto Prandi che tanto mi hanno aiutato in questa stagione e ovviamente le nostre fantastiche atlete:

GIORGIA CORRADINI, FRANCESCA RIGHI, ELENA REBECCHI, VALERIA BIANCHI, CHIARA VIVALDI, LARA LEVER, VIVIANA ENEI, MARA ROSA', VALENTINA TOSI, SARA GASPERINI, DEBORA ANDREIS.

Da settimana prossima si ritorna in palestra per preparare al meglio la prossima stagione nella quale vogliamo confermarci ma prima vi aspettiamo tutti domenica alla festa della famiglia C9!