C9 Pregis, 3 punti in casa Cerea e accesso ai play off

Tre punti e l’accesso matematico ai play off per il secondo anno consecutivo. È ricco il bottino delle cinovine di Davide Di Nardo che rincasano dalle veronesi di Cerea più che vittoriose. Questo C9 Pregis non accenna a mollare e nonostante l’importante traguardo appena raggiunto prosegue imperterrito la propria conclusione di stagione con un’obiettivo ancor più ambizioso: quello di essere tra le migliori due seconde classificate tra tutti i gironi di B2. Un traguardo che darebbe modo alle rivane di affrontare i play off con una settimana di riposo in più e aumentare le possibilità di buona riuscita. «È andata molto bene - racconta Di Nardo - e siamo tutti molto contenti. Tre a zero in casa Isuzu Cerea non era sicuramente un risultato scontato, ma ce lo siamo guadagnati». Una partita tutt’altro che semplice, ricca di emozioni, fatiche, colpi di scena e tanta, tanta determinazione. «Questo tre a zero ce lo siamo guadagnati facendo una bella rimonta nel secondo set, quando le abbiamo dovute inseguire nel loro momento migliore in cui avevano quasi ipotecato il set». Per il C9 Pregis una partita tra luci ed ombre, non perfetta, ma molto concreta. «Non siamo stati perfetti nel primo set - ha ammesso il mister - Ci sono state sviste in attacco e ricezione, ma fortunatamente il lavoro di squadra ha permesso di sopperire a qualche calo individuale. Nel secondo set loro hanno invertito due ruoli in campo. All’inizio sono andate sotto perché noi in battuta abbiamo lavorato bene, poi però, Cerea ha recuperato grazie a un nostro cambio di intensità in battuta. Le abbiamo lasciate ricevere con troppa facilità e in difesa non siamo riusciti a metterci la giusta lucidità». Quando tutto sembrava perduto, sul 23 - 19 per loro è iniziata la rimonta e la prova di coraggio del C9 Pregis. «Siamo andati punto a punto - spiega Di Nardo - e nonostante qualche errore l’abbiamo spuntata 32 a 30. Questo colpo Cerea lo ha sentito parecchio e nel terzo set non aveva più la giusta concentrazione. Noi siamo rimasti lucidi e abbiamo preso un gran margine. Ho fatto entrare Mattiace, Raffaelli e Pellegrini che hanno giocato molto bene». Tre punti da un campo difficile e insidioso. Tre punti che valgono l’accesso matematico ai play off per il secondo anno consecutivo. Un traguardo ragguardevole, meritato e sudato set dopo set, partita dopo partita, rimonta su rimonta, trasferta su trasferta. «Siamo contenti perché siamo ai play off per il secondo anno consecutivo - annuncia sollevato Di Nardo -. Non abbiamo festeggiato più di tanto perché ci sono ancora due partite da vincere e vogliamo rosicchiare ancora qualche punto alle altre seconde degli altri gironi. Questo ci permetterà di arrivare tra le migliori due dei play off e quindi riposare una settimana in più. Siamo concentrati sull’obiettivo. Ora ci aspettano due settimane toste contro due squadre toste». Ancora una volta il C9 Pregis ha dimostrato di essere una squadra tecnicamente preparata con un’infinita dose di coraggio e determinazione. Una ricetta unica e potente per affrontare qualsiasi tipo di sfida!

Forza C9 Pregis! Forza ragazze!
#Dipendesolodanoi

Articoli correlati (da tag)