C9 Pregis domina 3-0 sullo Spakka Volley (Vr)


«Con permesso, ci siamo anche noi!» In sintesi è questo che le ragazze di mister Beienaru hanno voluto gridare a tutti i presenti e a tutte le squadre di B2. Il campionato riparte da qui, o meglio, continua in quel percorso di crescita annunciato e concretizzato giorno dopo giorno in allenamento e sui vari campi di battaglia. Insomma, i risultati iniziano ad arrivare e mettono in mostra come il vivaio della Pallavolo C9 sia ricco di grandi atlete che possono arrivare in alto e molto più in su. Una prestazione encomiabile, quella di sabato sera, che ha visto le rivane imporsi per 3 set a zero sulle atlete dello Spakka Volley. Per l’occasione il C9 Pregis si è presentato ricco di scelte e ha potuto, grazie anche all’ottima visione d’insieme del mister, adattare il sestetto alle occasioni del match. In campo il ritorno di Enei e Rosà che hanno decisamente mostrato tutto il loro talento e contribuito sensibilmente a mantenere alto l’umore oltre che a dare il giusto indirizzo all’incontro. Proprio sul piano emotivo questa vittoria ha un peso determinante. «Era fondamentale iniziare a invertire la rotta - spiega il mister - per prendere piena consapevolezza dei nostri mezzi». Sestetto iniziale con Corradini al palleggio, Enei opposto, Fontanari e Rosà centrali, Vivaldi e Chistè sui lati e Pellegrini a dirigere la difesa. Il primo set vola liscio con le rivane che giocano e controllano le contro azioni delle veronesi. Poco cambia nel secondo set dove a Enei subentra Righi al palleggio dando modo a Corradini di incidere pesantemente in fase offensiva. Le energie rivane cominciano a vacillare nel terzo set dove emergono più sbavature e qualche imprecisione di troppo. Tutti dettagli che si stanno già limando negli allenamenti settimanali a orario maggiorato. Inizio di terzo set positivo, poi le veronesi si fanno sotto e impensieriscono seriamente. Nelle frazioni finali le ragazze di mister Beienaru stringono i denti e si organizzano per scrivere il primo cappotto della stagione. 3 a 0 e successo meritato. Da qui si parte con più consapevolezza in se stessi e nei propri mezzi. Si ha la conferma che ce la si può fare, che si possono mettere in campo partite di alto livello. Gli allenamenti in settimana saranno fondamentali per il prossimo scontro.

Articoli correlati (da tag)