Un bel gioco del C9 Pregis non basta contro la prima in classifica

Potrebbe apparire come una netta sconfitta l’incontro tra il C9 Pregis di mister Miha Bejenaru e le ragazze del Volta Mantovana che s’impongono per 3 set a 0 sulle rivane. Non è però così che deve essere letta questa partita. Le nostre atlete sono andate in casa della prima in classifica con la consapevolezza di avere ancora molta strada davanti per raggiungere quei risultati, ma con la voglia di allenarsi e crescere sui campi di battaglia. E così è stato. Pregevole il primo set giocato punto su punto fino alle ultime battute. Buona anche la prima metà del secondo set con il nuovo sestetto che ha saputo dare del filo da torcere alle avversarie. Tutto sommato è stata una trasferta positiva. «Ci siamo presentati dalla prima in classifica con l’ennesimo sestetto nuovo - racconta Bejenaru - con Corradini opposto e Righi in palleggio, perché siamo ancora in difficoltà. Guardando al risultato - analizza il mister - si potrebbe pensare a una disfatta totale, però non è proprio così. Il primo set lo abbiamo giocato alla pari fino oltre il 20, poi ha pesato la nostra mancanza di esperienza confrontata con quella di una formazione da testa di serie, con giocatrici di B1 e B2. Nel secondo set - continua Bejenaru - abbiamo tenuto bene fino alla metà. A quel punto qualcosa ha ceduto, è saltata la ricezione e loro hanno preso il sopravvento. Non eravamo andati lì per far punti, ma per giocarcela al massimo e accumulare esperienza. Gran parte della partita l’abbiamo fatta bene. L’esperienza - ci tiene a sottolineare - ovviamente la dobbiamo costruire anche in questi frangenti, durante questi scontri titanici. Noi Andiamo avanti sulla nostra strada convinti e pronti a crescere con la costanza che si può vedere costantemente in campo. Questa settimana giocheremo in casa con Pergine e saremo cresciuti ancora un po’». Per il C9 Pregis un inizio di stagione apparentemente difficile, ma che nasconde invece una costante crescita di una formazione figlia del proprio vivaio. Un orgoglio e un valore aggiunto da formare partita dopo partita. E arriverà il giorno in cui gli ingranaggi saranno perfettamente oliati e perfettamente sincronizzati.

Articoli correlati (da tag)