Punti preziosi con l'Alta Valsugana, vittoria C9 Pregis 3-2

Vittoria sudata e conquistata con capacità e caparbietà dopo due ore di battaglia sul campo quella ottenuta dalle ragazze di mister Bejenaru nel derby con l’Alta Valsugana. Tre set a due per le rivane e punti, seppur non pieni, che fanno bottino e che contano non poco. È stato messo tutto il C9 Pregis in questo scontro. Dagli ultimi allenamenti, alla concentrazione, dalla crescita personale a quella di squadra. Certo ci sono ancora molte sbavature, troppi errori, ma la strada è sempre più segnata e dopo un avvio di stagione a rallentatore ora il cuore C9 si sta facendo vedere e sentire. «Sabato - ha commentato Bejenaru - la partita è da leggere sicuramente in modo più che positivo. Bisogna precisare - ammette - che non ci aspettavamo di arrivare sul 2-0 e questo ci ha fatto molto piacere perché testimonia la nostra crescita. Con il senno di poi è vero che abbiamo perso un punto, ma i due messi in saccoccia sono stati più che guadagnati». Punto perso, forse per qualche errore di troppo, per qualche disattenzione. «Questi punti fanno sempre bene al morale e alla crescita - ha ribadito il mister -. Abbiamo avuta una Fontanari in grande forma con 23 punti, ma in generale sono state tutte brave senza dimenticarci che le piccole hanno giocato la partita di serie D prima della B2, vincendola 3-0. Dobbiamo lavorare molto ancora ma stiamo crescendo bene, dobbiamo diminuire gli errori facili e crescere di concentrazione». Insomma, il C9 Pregis si sta mettendo in forma e sta trovando il proprio equilibrio interiore. La crescita dal vivaio alla B2 è in fase di costruzione avanzata. Un progetto ambizioso e del quale non si può che essere orgogliosi. Tutta la società, tutti i ragazzi e le ragazze lavorano con dedizione e divertimento, con passione agonistica e gran cuore al successo di ogni sezione, B2 inclusa. Il campionato è in salita, e tutti sono pronti a scalare la vetta per ammirare il panorama dall’alto.

Articoli correlati (da tag)