C9 Pregis, marcia ingranata, se la gioca alla pari con Brescia (foto di repertorio)

 
Real Volley ha mostrato la via! Se è vero che il C9 Pregis rincasa senza punti, l’incontro, terminato 3 a 1 per la quarta in classifica, dimostra che le ragazze di Miha Bejenaru ce la possono fare. L’incontro è stato giocato alla pari, sempre molto ritmato e teso; e a decider sono state unicamente delle sbavature dovute a qualche distrazione di troppo e da qualche fondamentale ancora un po’ da rifinire. Ma, ci siamo! I motori sono a pieno regime, gli ingranaggi si muovono bene e sono ben oliati. L’umore è positivo e decisamente migliore rispetto agli ultimi incontri. Ora ci vuole ancora più grinta e determinazione. Il lavoro in settimana andrà a concentrarsi su quelle sbavature, perché il prossimo incontro possa essere il punto di svolta, una vittoria a pieni punti. Nell’incontro di sabato contro Brescia le rivane meritavano un punto, questo è certo, ma anche se questo non è arrivato poco importa. La soddisfazione di aver fatto una buona partita per ora può bastare. La fame di punti la sazieremo settimana prossima. E questa volta non faremo sconti a nessuno.
«Niente punti contro Brescia sabato - racconta Bejenaru - È stata una partita tirata in tutti i set e contro una formazione che si trova quarta in classifica. Peccato non siano bastati - continua piuttosto soddisfatto il mister - i 25 punti di Vivaldi e i 21 di Fontanari. ci sono stati ancora degli errori nei momenti importanti, e sui quali lavoreremo in settimana, però dobbiamo guardare il lato positivo dell’incontro, ce la siamo giocata alla pari contro una squadra forte ed esperta. Spiace per quel 3° set perso ai vantaggi, almeno un punto c'è lo meritavamo». Sì perché è mancato davvero un soffio he le rivane si mettessero in saccoccia un punto di grande, grandissimo valore. Non c’è fretta, ora si torna a lavorare per sabato per suonare una nuova carica in campo. «Torniamo in palestra a lavorare sulle nostre debolezze - conclude il mister cinovino - consci che la prossima partita contro il Torri di Quartesolo sarà molto importante, e di sicuro il punto di riferimento della squadra, capitan Corradini, suonerà di nuovo la carica ancora più cattiva». E noi saremo lì per ammirare tutta la formazione ruggire e prendersi il successo che merita.

Articoli correlati (da tag)