mUNDER-13-CagsInizio campionato in salita per le ragazze del Coach Ferrari sconfitte per 2 a 1 in Val di Ledro.

Primo set da dimenticare con le ragazze del C9 ancora nel mondo dei sogni. Poi, finalmente, la sveglia con un secondo parziale combattuto e soprattutto nel terzo vittorioso con un perentorio 25-10 che fa capire come poteva finire la partita se solo non si dormiva in campo.

Giovedì seconda partita a Mori contro i locali: è di pomeriggio e quindi, chissà!!

Roberto M.

mserie-c-femminilecarrozzeriagiovanazziTrasferta in quel di Stenico per le ragazze di coach Zancarli che vanno ad affrontare il fanalino di coda Castel Stenico con soli due punti in classifica. Sulla carta sembra dunque una partita facile per Corradini e compagne ma l'inizio della gara non rispetta il pronostico. Il mister da spazio a Bonetti in regia con Colò opposto, Avancini e Rosà al centro e Tomasini e Lever di mano con Manno libero.

In panchina a disposizione solo Corradini G. e Remondini, ancora non perfettamente recuperata dall'infortunio. Le padrone di casa partono agguerrite e mettono subito in difficoltà le nostre. Una ricezione sporca non permette a Bonetti di sfruttare il gioco al centro; le bande devono così vedersela con un muro ben piazzato e faticano a mettere palla a terra. Le avversarie incrementano così un buon vantaggio e chiudono il set portandosi sul 1-0 con un netto 25-15.

Nel secondo parziale Zancarli sfrutta l'unico cambio a disposizione e inserisce Corradini G. su Bonetti in regia. Le ragazze acquistano un po' di fiducia e cominciano a forzare in tutti i fondamentali. Uno Stenico galvanizzato dalla vittoria del primo set non da comunque vita facile alle gardesane che riescono a imporsi solo sul 25-20. Partita riaperta. Il C9 non vuole perdere punti importanti per i primi posti in classifica ma le ragazze di Tamburini, assente per influenza(gli auguriamo di riprendersi al più presto), vogliono a tutti i costi mettere in cassaforte qualche punto per avvicinarsi alla zona play-out. Combattutissimo quindi il terzo set che Corradini e compagne riescono a portare a casa solo per 26-24. Quarto parziale completamente in discesa per le nostre, finalmente fanno artefici di una buona pallavolo che permette di incrementare un consistente vantaggio. Sul finale Zancarli può dar così nuovamente spazio a Bonetti in regia. La gara si chiude sul 25-13 a favore delle nostre. Da dar merito alle padrone di casa che rispetto all'inizio del campionato hanno sicuramente fatto un salto di qualità.

Le nostre "prime donne" son sempre pronte a regalarci emozioni, anche quando la partita sembra una discesa in ascensore.

E proprio per questo dovete seguirle sabato 19 febbraio alle 20.30 nella palestra di Varone contro il temutissimo AGSAT ANAUNE-MOLVENO. Sperando di regalarvi grandi emozioni, vi aspettiamo numerosi!! =-)

mserie-D-femminilebenacocostruzioniLaives vs Pallavolo C 9   1-3 ( 11-25, 17-25, 25-20, 20-25)

La seconda partita del girone di ritorno della serie D femminile è stata la conferma dello stato di salute della squadra di Angelini. Un Laives che sicuramente aveva preso molto sottogamba le nostre ragazze, tanto che durante il riscaldamento si vedevano balletti al ritmo della musica di sottofondo.

Il nostro capitano perde la palla ....ma per il solo tempo del primo servizio, poi  Chiaratti va in battuta...e batte per nove volte! Non sono stati nove aces, ma la valenza è stata pari. La palla che viene difesa bene, il tocco pulito e preciso dell’alzata, la sfera che si deforma sotto il colpo della mano dell’attaccante.....sembrava di vedere la lavagna multmediale di Zorzi quando spiega come devono essere fatte le azioni....poesia della pallavolo. Sull’ 1-9 le avversarie non hanno più voglia di ballare, ma ancora non sanno cosa le aspetta! Il C9 erge, nel vero senso della parola, un muro invalicabile. Enei e Vecchi in primis, rimandano al mittente qualsiasi palla, Maino e Vivaldi C. sempre risolutive nei loro attacchi...il Laives capitola nei primi due set e non gli rimangono che i pallonetti, i soli che nel terzo set (complice il solito fugace black-out delle nostre) mettono in difficoltà le ragazze permettendo alla squadra di casa di vincere il terzo parziale.

Il 4° set riprende con lo stesso motivo del primo...ancora la palla che viene utilizzata come una penna per scrivere un bel VOGLIAMO VINCERE. Gioco fluido e fantasioso, muri insormontabili, servizi sicuri e in difesa molto più presenti per non farsi più sorprendere dai pallonetti (n.d.r.  Righi molto sofferente per un ginocchio scricchiolante, ma stoica non ha mollato!). Si chiude 20-25 con grande soddisfazione del coach e una curva che ha chiamato le proprie ragazze al grido di “sotto la curva...ragazze sotto la curva....” per un meritatissimo applauso.

L’MVP è stata l’intera squadra.

mserie-c-femminileartendaEd eccoci di nuovo a narrare le vicende della serie C femminile. Scusandomi per il ritardo vorrei partire dall'ultima gara del girone d'andata. Trasferta nel campo di Rovereto che le ragazzine dell'under 13 riempiono di colori e musica del C9, regalando una splendida vittoria a tutti gli spettatori, vittoria che le rende tutt'oggi in testa alla classifica.

Foto di gruppo e via. La spinta data dalle piccole non basta però a Corradini e compagne. La partenza è devastante. Un buon servizio delle avversarie non da scampo a Manno e compagne nel fondamentale di ricezione. Niente da fare nel primo set che si conclude 25-18. Più equilibrato il secondo parziale: nonostante il gioco delle gardesane sia poco ordinato e pungente la squadra di Mr. Nick conduce la gara. Scarsa aggressività non permette però di riaprire la partita. Il Rovereto non perde tempo e si porta sul 2-0 per 25-23. Terzo set fotocopia del 2^. Si chiude sul 25-20. Sicuramente buona la prestazione del Rovereto che però non ha trovato di fronte il C9 bramoso di vittoria che noi conosciamo.
Turno di riposo come ultima vera giornata del girone d'andata e subito si riparte con quello di ritorno.
Si gioca in casa e l'avversario è il temuto Lavis. Viste le due sconfitte, in coppa e in campionato, la voglia di rivincita di Corradini e compagne è tanta. E lo si vede subito. Il mister schiera: Corradini Giorgia ed Elisa in diagonale palleggiatore-opposto, Lever e Tomasini di mano, Rosa' e Avancini al centro con Manno libero. Le arcensi partono benissimo al servizio che nelle gare precedenti non aveva particolarmente preoccupato Zanoni e compagne. Ed è questa l'arma vincente. Il primo parziale è equilibratissimo. Una bella pallavolo fa da padrona da tutte e due le parti della rete. Spinto anche da un numeroso pubblico il C9 porta al sicuro il primo set chiudendo sul 25-22. Blackout tra le ragazze di coach Zancarli nel secondo set. Troppi errori e poca incisività permettono alle trentine di riaprire la gara con un netto 25-14. Terzo gioco e la musica cambia di nuovo. Le nostre ritrovano fiducia e impongono il loro ritmo. Giuliani entrata come libero dando sicurezza in ricezione e consente alla regia di giocare su tutta la rete e con tutti gli attaccanti. Si chiude 25-20. Le ragazze di Lavis non riescono più a rientrare in partita e le gardesane ne approfittano non mollando nemmeno un punto. Tutto in discesa il quarto parziale che si chiude sul 25-18.
Il C9 si riavvicina così ad Argentario e Neugries per il terzo gradino del podio.
Ringraziando il nostro pubblico sempre numerosissimo, vi aspettiamo sabato 19 febbraio alle 20.30 per C9-Molveno. Abbiamo bisogno di VOI per cercare di rubare qualche punticino anche alle squadre di vetta!!;-)

Mserie c maschile carrozzeria giovanazziConfortante la prova di domenica pomeriggio al Pala Floriani della serie C maschile. Dopo la cocente sconfitta di Meano dello scorso fine settimana la compagine di capitan Lasagna sfodera una prova di livello contro la più quotata OLIMPIA giunta al PalaFloriani con i favori del pronostico.

Entrambe le formazioni si presentano al fischio d’inizio non al meglio degli effettivi.

Il C9, ormai perennemente afflitto da infortuni, influenze e quant’altro, giunge all’appuntamento con Lasagna non in perfette condizioni fisiche (risentimento muscolare alla spalla sx) e con Fontanella appena rientrato da un periodo di …sosta forzata!

L’OLIMPIA priva dell’opposto Goss e con Struffi dolorante ad una caviglia.

Il C9 è schierato con la novità VIVALDI all’ala fin da subito a far coppia con MARZANA, LASAGNA opposto, FONTANELLA al palleggio, BERTAMINI e TONOLI al centro e PELOSI libero.

La gara entra subito nel vivo e sin dai primi punti del primo set, dopo un momentaneo allungo dell’Olimpia che si porta sul 3-6, si intravede l’andamento tutt’altro che scontato dell’incontro.

Le squadre giocano con intensità e ad altissimo livello, punto a punto, sia il primo che il secondo set, spartendosi la posta con perfetto equilibrio: un set ciascuno con identico punteggio 25-23!

Lo sforzo, anche nervoso, profuso nei primi due set si fa sentire nel terzo e quarto parziale dove dapprima il C9 (III set) e poi l’OLIMPIA (IV) accusano qualche passaggio a vuoto: il C9 con un servizio disastroso nel terzo set e l’OLIMPIA con una ricezione non da meno nel quarto pareggiano anche il conto negativo della giornata ritrovandosi al tie-break.

Il quinto ed ultimo parziale inizia all’insegna dell’equilibrio e le squadre si ritrovano dopo i primi scambi sul 3 a 3; un breve break del C9 (3-5) regala la momentanea illusione di un set in discesa ma, complice un momentaccio in ricezione, evidenziato anche da un ottimo servizio avversario, ci si ritrova in un attimo al cambio di cambio sotto di  tre punti (5-8). Nemmeno il cambio di campo riesce a smuovere  la situazione che, a questo punto appare compromessa (5-10). Il time-out e l’ingresso di VALERI per FONTANELLA al palleggio e BALDI per TONOLI al centro riescono a rompere l’assedio ma ormai la …frittata e fatta! Il C9 si sblocca e pur giocando punto a punto fino alla fine del set il solco scavato risulta incolmabile. L’OLIMPIA chiude 15 a 10 e si aggiudica l’incontro. Per il C9 un punto insperato che rimette in moto la classifica allontanando le dirette inseguitrici.

L’applauso di gradimento dei numerosi appassionati accorsi alla partita ed i complimenti degli addetti ai lavori sono il giusto riconoscimento a questo gruppo che, partita dopo partita, cresce e si compatta. Positivo il riscontro anche di chi, VALERI e BALDI su tutti, pur non essendo sempre in campo, al momento opportuno sanno farsi trovare pronti: il gruppo, il tecnico e la società han bisogno soprattutto di loro!

mserie-D-femminileartigianamarmiEccolo, il ritrovato sorriso!!

Il C9, nell’ultima giornata di andata del campionato di serie D femminile, ha dato un piccolo anticipo di come potrebbe essere il girone di ritorno..

Contro un Merano decisamente non all’altezza, le nostre ragazze hanno disputato un 1^ set deciso e determinato con buoni schemi di attacco e servizi “categorici”. Spicca sempre quello di Maino, che ha affondato un paio di atlete avversarie. Si chiude con un 25-13 che si commenta da sé.

Alla ripresa del gioco l’interruttore scatta sull’OFF e le nostre si fanno trovare poco precise in ricezione. Ne fa le spese Chiaratti che, soprannominata sul campo “grillo”, perde un po’ di precisione andando a recuperare palloni che spesso le attaccanti non riescono a risolvere. Si chiude sul 21-25...

La terza fase di gioco si  combatte punto su punto fino al 21 pari, poi le nostre trovano il ritmo del 1^ set con Vivaldi C.e Simonelli G. risolutive nei loro attacchi; ottimi i muri, buone le ricezioni da parte di una onnipresente Righi.

4^ set fotocopia del 1^ e caratterizzato da bellissime veloci e da veri e  propri stampi.

Brave ragazze e soprattutto brave a “volere la palla”.

MVP: Viviana Enei

mUNDER-13-BallianzrasContinua la serie positiva delle nostre ragazze UNDER13 B che, sabato pomeriggio, nella palestra di Varone hanno sconfitto con un netto 3 a 0 l’Unione Sportiva San Giorgio. Si consolida così il primo posto in classifica del girone B che il C9 ora guida con 11 punti dopo quattro incontri disputati. Il risultato non è mai stato in discussione e solo nelle prime fasi di ciascun set si è registrato un certo equilibrio. Quando però le ragazze del C9 hanno forzato in attacco per il San Giorgio non c’è stato scampo! Una nota di merito per Malin, che ha ottimamente arbitrato nonostante le prime notti insonni da neo-papà; per Stefano, segnapunti “inappuntabile” e per la mamma di Ilenia che, con le sue prelibatezze, “addolcisce” ogni dopo partita: questa settimana è toccato ad un salame di cioccolato….da urlo!!!

FORZA RAGAZZE, AVANTI COSI

Mercoledì sera nella palestra di Arco l’Under 18 maschile ha ripreso la marcia bruscamente interrotta la scorsa settimana ad opera dell’Ausugum. Nonostante il protrarsi del trend negativo di assenze ed infortuni, diversamente dall’ultima prestazione, i 6 superstiti del gruppo, schierati con Crò/Pombeni opposto/palleggiatore, Armellini/Vicentini centrali e Bronzini/Vivaldi schiacciatori, supportati ottimamente dalla coppia Under 16 <Alessandro2>, vale a dire Lenotti e Piccinelli, si sono facilmente sbarazzati dell’avversario..

La partita non è stata mai in discussione; la squadra, anche quando nel 2° parziale si è concessa una lunghissima pausa andando a -12 dall’avversario, ha avuto la forza di reagire, prima impattando sul 20 a 20 e poi portandosi sul 22 a 20. L’euforia, la troppa sicurezza e qualche decisione arbitrale …discutibile non hanno consentito la degna conclusione della rincorsa.

Belli, concreti e concentrati, i nostri alfieri ripartivano di gran carriera e chiudevano senza alcuna preoccupazione sia il 3° che il 4° parziale in loro favore.

Ottima la prova di Piccinelli chiamato in seconda linea a dar man forte alla ricezione. Buona anche quella di Lenotti che, a dispetto della giovanissima età, firma il punto conclusivo della gara, dopo aver supportato a muro la squadra dall’alto dei suoi 194 centimetri.

Alla fine tutti contenti e siparietto culinario con i dolci dell’ennesimo esordio stagionale.

Prossimo appuntamento mercoledi 2 febbraio, stessa ora, stesso luogo, contro l’Argentario Calisio Trento che precede la nostra compagine al 1° posto in classifica: vi aspettiamo numerosi!

Mserie-c-maschile-trentaProva di carattere per i ragazzi della C maschile che si impongono, davanti al pubblico di casa, dando prova di essere capaci di poter giocare un’ottima pallavolo nonché di possedere davvero la grinta giusta...

La partita era davvero importante, sul parquet di Riva del Garda faceva visita infatti il Villazzano, appaiato ai nostri con 5 punti in classifica. Vincere voleva dire non perdere distanza da Brenta e Trentino volley, attualmente a +4 ma con una partita in più giocata.

Il sestetto scende in campo con capitan Lasagna opposto, Fontanella al palleggio, Grazioli e Marzana schiacciatori, Tonoli e Bertamini al centro con Pelosi libero. I sette non sbagliano nulla, concedono pochissimo agli avversari e si portano a casa il set per 25-12 facendo vedere davvero una buona pallavolo. Stesso sapore per la seconda frazione di gioco, la battuta diventa la prima arma di offesa e il MVP Pelosi (davvero perfetto durante tutta la partita) fa il resto. Il tabellone indica 25-16. Terzo set che vede Vivaldi entrare su Grazioli e Valeri su Fontanella. Il Villazano è più combattivo, grazie forse anche ad un calo di concentrazione del C9 (quasi pago del lavoro fatto fino a quel momento). I trentini spingono e i nostri non reagiscono, Grazioli rientra a dare il cambio a Vivaldi e Fontanella a Valeri, ma la musica non cambia. Il set se ne va e si chiude sul 16-25. Grande dimostrazione di grinta nell’ultima frazione dove si combatte punto a punto. Il Villazzano si porta sul 19-22 ma i nostri non mollano, combattono, e si portano sul 23-23 quando sembrava ormai chiaro il profilarsi del quinto set. Due errori finali degli ospiti fanno il resto, 25-23 e tre punti chiave in classifica.

Sabato trasferta a Trento per affrontare il Futura Volley, fermo a 4 punti ma con tanta voglia di riscatto.

mu13bdeltacucineSuper prestazione della nostra Under 13 B che sabato pomeriggio, nello scontro al vertice del girone B - seconda fase, ha sconfitto in trasferta la Pallavolo Rovereto Bianca, portandosi così da sola in testa alla classifica.

Il lavoro degli allenatori Luraschi, Stoppini e Bottesi sta dando ottimi risultati e tutta la squadra è cresciuta notevolmente in questi mesi, sia sotto l’aspetto tecnico che sotto quello caratteriale. Dopo un primo set giocato punto a punto e chiuso sul 25 a 23 per il C9, nel secondo le nostre ragazze si sono un po’ disunite e hanno subito un parziale di 17 a 6. A questo punto è uscito tutto il carattere della squadra che, con una rimonta entusiasmante, è riuscita a recuperare e a vincere con lo stesso punteggio di 25 a 23.

Forse appagata dal risultato acquisito, la squadra, nell’ultima frazione di gioco, è calata vistosamente e ha perso il terzo set per 25 a 19.

A fine gara applausi per tutte e anche i complimenti da parte delle nostre atlete della Serie C, impegnate sullo stesso campo di gioco.

 

Nel complesso, una bellissima prestazione che fa ben sperare per il prosieguo della stagione: l’obiettivo rimane quello di arrivare anche quest’anno alla finale provinciale!!

Quindi tanti complimenti a Ilenia, Silvia, Iris, Laura, Carolina, Linda, Arianna, Giulia, Nadia, Alison, Sara e Francesca e in bocca al lupo!!! Continuate così!