minUnder13MIl 30 maggio scorso i ragazzi under 13 della Pallavolo C9 hanno chiuso la loro stagione partecipando al torneo di Sopramonte assieme ad altre 5 squadre provenienti dalla Regione. Alla fine delle tre le partite giocate(due vinte e una persa) i giovanissimi under 13 della pallavolo C9 si sono classificati al 3^ posto dietro le forti Volano Volley e Anaune Cles, in un torneo nel quale erano presenti l'ITAS Trento con le due squadre A e B, l'Anaune Cles, il Volano Volley, il Neugries Bolzano e la Pallavolo C9 Arco Riva.

Il dirigente Giovanni Battista Vandoni e i due allenatori Alberto Zanettin e Bruno Baroncini hanno potuto contare su Riccardo Baroncini, Sebastiano Vandoni, Emanuele Grottolo, Davide Righi, Manuel Zanettin, Alessandro Cemerich, Alessio Santuliana, Guglielmo Flessati, Marco Bonvicini, Davide Boschetti e Agostino Poli.

Nella serata di giovedì 10 giugno si è tenuta l’assemblea della Società Sportiva Pallavolo C9, per il rinnovo delle cariche sociali. All’ordine del giorno l’elezione del nuovo consiglio direttivo in cui, oltre ai riconfermati Mario Avancini, Alberto Giovanazzi e Fabrizio Giuliani, sono stati eletti Flavio Narciso, Roberto Colò, Marco Fontana e Marco Grazioli.

Nella serata di giovedì 10 giugno si è tenuta l’assemblea della Società Sportiva Pallavolo C9, per il rinnovo delle cariche sociali.

All’ordine del giorno l’elezione del nuovo consiglio direttivo in cui, oltre ai riconfermati Mario Avancini, Alberto Giovanazzi e Fabrizio Giuliani, sono stati eletti Flavio Narciso, Roberto Colò, Marco Fontana e Marco Grazioli.

Nella prima seduta somdirettivono state assegnate le cariche: il dott. Flavio Narciso, notaio con studio ad Arco, è il presidente della società sportiva altogardesana per il biennio 2010-2012 .

e’obbiettivo principale del nuovo direttivo è quello di far ulteriormente crescere il settore giovanile che, come dimostrano i risultati ed i numeri della passata stagione, ha già raggiunto un notevole livello: dieci squadre a coprire tutte la categorie maschili e femminili dall’under 13 all’under 18, e otto squadre nelle divisioni maggiori, per untotale di trecentocinquanta tesserati oltre a circa novanta bambini dai sei ai dieci anni iscritti ai corsi di mini volley che la Pallavolo C9 ha tenuto sia ad Arco, sotto la guida di Marina Giuliani, che a Riva con l‘istruttore Roberto Girardi.

Il conseguimento del marchio di qualità per l’attività giovanile assegnato dalla FIPAV e l’adesione al progetto “Scuola di pallavolo Anderlini Modena” rientrano tra gli obbiettivi immediati del sodalizio.

Per le squadre di punta, che disputeranno la serie C e D, si vuole mettere a frutto l’ottimo lavoro impostato dal responsabile del settore tecnico Marco Angelini, in passato allenatore del Wasserkraft di Innsbruck e direttore tecnico delle nazionali femminili austriache, proseguendo nel progetto di costruire, sia nel settore maschile che in quello femminile, una squadra di atleti locali in grado di puntare, nel giro di un paio d’anni, alla promozione in serie B.

Munder-16-B-femminile-kejepiIl commentatore in gamba si vede nel momento della sconfitta. Anche la più nera.

Così mi trovo qui a scrivere sulla partita dell' U16 blu di sabato 4 dicembre. Una sconfitta sonora. Le avversarie del Lizzana si sono dimostrate davvero forti, ma le nostre hanno perso coraggio e grinta man mano che la partita proseguiva.

Il primo set inizia anche abbastanza bene con le nostre che vanno in vantaggio, fino a metà set, quando il Lizzana si accorge di un “buco” in ricezione tra la zona 1 e la zona 6: ne approfittano e prendono il largo, andando a vincere 25-19. Il secondo set resta in equilibrio fino ad un terzo, quando le nostre si lasciano scoraggiare dalle battute in salto e dalle schiacciate potenti, che non riescono a contrastare. In battuta cercano il punto diretto e questo porta a numerosi errori. Il mister Borromeo si arrabbia, ma il “cazziatone” non ottiene i risultati sperati. Sono scoraggiate e anche il secondo set si chiude a favore delle avversarie. Il terzo set non è commentabile: entrano in campo già sconfitte, nonostante il mister abbia cercato di dar loro fiducia e tranquillità. Doverosa una menzione d'onore alla numero 15, Noemi, che per tutta la gara ha cercato di incoraggiare e spronare le compagne. Inutilmente. L'unico commento che raccolgo all'uscita dalla palestra è un rabbioso “La grinta! Ci manca la grinta!!” della numero 9, Valeria. Non posso darle torto... I sostenitori si augurano che le ragazze ritrovino la serenità e la capacità di gioco viste nella prima partita. FORZA RAGA!

mseconda-divisione-miori-costruzioniTremate tremate le ragazze son tornate... Con l'organico al completo è tutta un altra storia per le ragazze della II Div. Femm., che si sono riscattate pienamente dell'insuccesso di Storo della settimana scorsa, imponendosi contro il Calceranica con un secco 3-0 generato dalla sinergia di tutta la squadra.

Dopo appena una settimana di intenso lavoro, nel perfezionare l'approccio tattico mentale, si sono subito messe in evidenza il capitano/palleggiatrice Claudia Miori e il nostro centraleTamara Milosavljevic, le quali per tutto il tempo della gara hanno mantenuto concentrazione e voglia di vincere, trasmettendo a tutti una sensazione di benessere anche quando nel primo set erano sotto di 7 punti. Ma la rivelazione di questa bella serata è senza dubbio Wachowiak Martyna ,  per la prima volta in questa stagione messa nel ruolo di schiacciatrice invece che di opposto. La Wachowiak è riuscita ad inanellare una serie di punti tanto da dare un'ottima alternativa al coach Maggioni per il futuro. La strada è ancora lunga e piena di difficoltà, ma con questi presupposti il divertimento è assicurato per loro e per il pubblico.

M.L.

mserie C femminile-la-fattoriaAncora una volta le ragazze di mister Zancarli vanno al tie-break. Questa volta l'avversario è l'Argentario Calisio Volley, già affrontato in coppa TAA. Ad avere la meglio però sono le ragazze di Guido Guzzo che nonostante lo svantaggio iniziale non consentono alle nostre di chiudere la gara e si impongono sul 3 a 2.

Solito settetto di partenza. Le arcensi cominciano bene: impongono il loro gioco in tutti i fondamentali impedendo alle avversarie di sfoderare il contrattacco. Senza nessuna difficoltà le nostre si impongono sul 25-17. Stessa formazione nel secondo frangente di gioco se non per Giuliani al posto di Manno. Questa volta si gioca punto su punto. Manca un po' di determinazione a Corradini e compagne che permettono alle trentine di guadagnare sul fianle qualche punto di vantaggio grazie ad un buon turno di battuta. La risposta delle nostre è la stessa. Un buon servizio di Lever fa rientrare le nostre in gara. Si va ai vantaggi: due gravi errori in ricezione delle nostre su set-ball non permettono di chiudere. Foresti e compagne non perdono invece l'occasione di portarsi sull'1 a 1 per 26-24. Terzo e quarto set si possono definire la fotocopia rispettivamente del primo e del secondo. Il terzo è portato a casa dalle nostre per 25-22. Nel finale del quarto set entra Corradini E. su Colò per un problema al dito. Qualche imprecisione di troppo, causa stanchezza e poca lucidità, non consente al C9 di chiudere definitivamente la gara. Ancora ai vantaggi l'Argentario si impone sul 29-27. Mollano tutto le ragazze di Zancarli nel 5° set, quello più importante. Poca concentrazione e troppi errori quelli che si sono visti in questo parziale. Senza troppi patemi la squadra di Guzzo si porta a casa due punti chiudendo sul 15-10. Prossimo appuntamento mercoledì 8 dicembre contro la capolista a Bolzano e poi per concludere prima dello stop natalizio l'11 dicembre in casa contro Creval Solteri. Vi aspettiamo numerosi!!