Da sempre nel C9 e molte volte protagonista di importanti successi nel settore giovanile, Debora in questi ultimi anni ha dovuto fare i conti con un fastidioso mal di schiena che l’ha spesso tenuta lontano dal campo e l’ha persino costretta a cambiare di ruolo, da banda a libero. Ma la passione per la pallavolo e l’attaccamento alla società sono così forti che la nostra atleta, classe 1997, non ha mai mollato: anche nella prossima stagione farà parte del gruppo!
Per noi resta una presenza importante: positiva e mai polemica, generosa e sempre pronta a dare una mano alle compagne in campo e fuori, Debora Andreis fa parte della categoria di quelle giocatrici che gli allenatori non vorrebbero mai perdere: ben ritrovata e in bocca al lupo! 

Due storie diverse ma, alla fine, una sola certezza: Lara Lever e Valentina Tosi ci mancheranno tanto!
Lara è un'atleta che ha scritto pagine importanti della nostra storia e che, per passione, impegno e attaccamento al C9, è stata e resterà un esempio per tutti! Sarebbe curioso sapere quante volte, prima con la famiglia e poi da sola, ha percorso in questi anni la strada che da Vigo Cavedine porta nelle nostre palestre! Per le sue doti umane è stata anche capitano della squadra e, per molti anni, rappresentante degli atleti del C9. 
Valentina invece è arrivata da noi solo l'anno scorso, in prestito dal Castel Stenico. Ragazza riservata e di sostanza, giorno dopo giorno si è fatta voler bene da tutti e, lavorando con grande determinazione, è migliorata tantissimo regalandoci tante super prestazioni e dimostrando di avere i numeri per giocare in B2!
Diversi anche i motivi per cui ci lasciano: per Lara una scelta di vita che la spinge, dopo una lunga carriera, ad appendere le ginocchiere al chiodo; per Valentina la voglia di mettersi in gioco con i suoi 19 anni, andando a studiare in Irlanda. 
A noi resta un ricordo forte, tanta nostalgia e la speranza che, per tutte e due, si tratti di un arrivederci: le porte del C9 per voi saranno sempre aperte!

Dopo la bella stagione passata, che le ha viste ben figurare nella nostra serie D giovanile, vengono promosse in prima squadra Sara Pellegrini (libero) e Angelica Chistè (opposto). 
Entrambe classe 2000, si sono sempre contraddistinte per volontà, doti tecniche e agonismo. 
Arrivano alla corte di mister Di Nardo con la volontà di crescere ulteriormente e di dare il loro prezioso contributo ad un gruppo che sembra adesso quanto mai competitivo. 
Con soddisfazione facciamo quindi un grosso in bocca al lupo a Angelica e a Sara, nuove forze fresche provenienti dal nostro ottimo vivaio per dare ulteriore slancio alla squadra!

Sono state, nella scorsa stagione, una sorpresa anche per noi! Sapevamo che Valeria Bianchi e Elena Rebecchi avevano i numeri per fare bene in serie B2 ma non potevamo immaginare un inserimento tanto veloce quanto efficace negli ingranaggi della nostra squadra. Arrivate nella Busa per ragioni di cuore si sono subito ambientate e ne hanno fatto la loro casa!
Spesso, in campionato, si sono alternate nel ruolo di best scorer, mettendo giù una serie impressionante di palloni e disorientando le difese avversarie.
Ripartire, in attacco, con la loro riconferma è sicuramente importante: l’ossatura della squadra rimane quella che ci ha permesso di raggiungere i playoff per cui possiamo affrontare con serenità anche il difficile girone lombardo-veneto in cui siamo stati inseriti quest’anno. Se poi dovessero arrivare un paio di innesti giusti…
Intanto però la Bianchi e la Rebecchi ce le abbiamo noi!!!

Passano gli anni ma Chiara Vivaldi rimane sempre un punto fisso della nostra squadra maggiore. Il suo attaccamento alla maglia e alla società è fortissimo e le sue qualità l’hanno fatta diventare il prototipo perfetto dell’”atleta C9”: tecnica, forza fisica, adattabilità, disponibilità a ricoprire ruoli diversi e tanto impegno. Protagonista, come opposto, della vittoria nel campionato di C e del primo anno in B2, nell’ultima bellissima stagione ha lasciato il ruolo prediletto a Elena Rebecchi, giocando con ottimi risultati come banda.
Siamo così abituati ad averla con noi all’inizio di ogni stagione che corriamo il rischio di non farle capire quanto sia fondamentale la sua presenza: per il C9 PREGIS Chiara in campo vale il doppio senza considerare la sua capacità di essere collante nello spogliatoio!

Dopo la bella esperienza della scorsa stagione in serie B, il C9 CBA GROUP riparte dal campionato di serie C con l’obbiettivo dichiarato di fare bene e di essere, ancora una volta, protagonista nel campionato regionale di serie C.
Per questo era fondamentale poter contare su un allenatore preparato e su uno staff tecnico motivato. Il direttore tecnico del settore maschile, Franco Crò si è quindi messo al lavoro, ha incontrato i nostri ragazzi e, dopo aver dato forma alla squadra, ha raggiunto oggi l’accordo con un allenatore che, per carisma e per capacità, è davvero quello che ci voleva: sarà Stefano Tamburini a guidare, ancora una volta, la nostra squadra maggiore! 
Stefano, che nonostante una serie di impegni personali, ha accettato la proposta con l’entusiasmo che lo contraddistingue, sarà coadiuvato dall’inossidabile Alberto Zanettin e dalla new entry Marco Dassati, a cui diamo il benvenuto!
A breve verrà ufficializzato il roaster della squadra: intanto buon lavoro a tutti e in bocca al lupo!

 

Il curriculum era di tutto rispetto ma nella scorsa stagione, partita dopo partita, con grande piacere, ci siamo presto resi conto che Sara Gasperini non è “un libero” ma è “il Libero”! 
Le sue percentuali in ricezione fanno paura e i suoi recuperi in difesa strappano applausi a scena aperta.
Sara, in pochi mesi, con il suo sorriso contagioso, si è fatta voler bene da tutti e si è ambientata alla grande nella Busa! 
Oggi possiamo ufficializzare la sua presenza nel C9 PREGIS anche nella prossima stagione: dispiace per i nostri avversari ma…. sarà difficile per tutti metter giù palla!

Diamo quindi il ‘benrestata’ a Sara e ringraziamo gli amici dell’ATA di Trento che ci hanno concesso ancora una volta il prestito!

#40lastoriasiamonoi

In questi due anni di B2 ha dimostrato di valere la categoria e di essere un elemento importante del C9 PREGIS. Per questo siamo davvero contenti di poter contare sulla sua presenza anche per la prossima stagione, nonostante gli impegni di lavoro che, negli ultimi tempi, la obbligano a fare i salti mortali per partecipare ad allenamenti e partite.
Cresciuta nel nostro vivaio, è stata protagonista dei tanti successi ottenuti dalle ragazze del C9 negli ultimi anni. Le sue doti migliori? Velocità, occhio, tempismo e la capacità di far sembrare facili le situazioni più complicate!
Ci aspettiamo di vedere ancora tante volte “la Mara”, in mezzo al campo, con il pugno alzato verso il cielo!

L’obbiettivo del C9 PREGIS, come al solito, è quello di far meglio anche se, dopo l’ultimo bellissimo campionato, culminato con l’accesso ai play off, la sfida diventa sempre più difficile.
Partiamo con una certezza: Giorgia Corradini, nonostante alcune offerte tra cui una pervenuta da un importante club extraregionale che milita in B1, ha ascoltato il cuore e ha deciso di rimanere a difendere i colori del C9. Sarà quindi ancora lei a servire le nostre bocche da fuoco e a suonare la carica di una squadra che, da sempre, fa della grinta e della passione la sua arma vincente.
Gioy, come un buon vino, migliora di anno di anno e, anche se qualcuno sottolinea che, per impegno e risultati, è già entrata di diritto nella “hall of fame” della nostra società, non dobbiamo dimenticarci che ha solo vent’otto anni per cui, siamo sicuri, che non ha ancora finito di regalarci grandi soddisfazioni!
Grazie Gioy!

 

Oggi facciamo le congratulazioni alla nostra Viviana Enei che in settimana si è brillantemente laureata al Politecnico di Milano in ingegneria biomedica. 
Viviana si aggiunge quindi alla lunga lista degli atleti del C9 che hanno saputo coniugare nel migliore dei modi gli impegni di studio con quelli sportivi e che per questo ci riempiono di orgoglio.
Complimenti per questo bellissimo “primo tempo”: il prossimo traguardo sarà la laurea magistrale in un cammino fatto di studio ma anche di muri e di fast!