C9 Pregis alla resa dei conti: «Ci siamo!»

 
 
Stasera è la sera. Non una nottata come tante, ma la notte della resa dei conti. Per le ragazze del C9 Pregis la trasferta odierna in suolo veronese, in casa di Vtv Tecnovap Verona, rappresenta l’occasione di consolidare la terza piazza e accedere ufficialmente ai playoff. O dentro o fuori. Il destino è nelle mani di questa squadra che ci ha fatto sognare fin dall’inizio del campionato. Un percorso con un principio frammentato, dove la formazione rivana doveva ancora trovare il giusto amalgama, ma che poi si è rivelata concreta ed efficace. Un gruppo coeso e ben assemblato, che ha saputo far fronte a importanti assenze, che si è risollevato e che ha creduto fino alla fine al grande sogno. Oggi è il giorno del verdetto e la tensione è palpabile, ma le ragazze sanno il fatto loro e sono decise a dare prova dell’incredibile determinazione e dell’inesauribile coraggio di tutte loro. «Ci giochiamo tutto - ammette Di Nardo - Le ragazze sanno cosa devono fare e avremo una motivazione in più per comportarci bene. Purtroppo - confessa Di Nardo - per Debora Andreis la stagione è finita anzitempo». Il medico sportivo, infatti, l'ha fermata per degli accertamenti che dureranno un paio di mesi. «Ancora una volta - continua il mister rivano - sono convinto che questa brutta notizia non ci fermerà, anzi! Questo problema inaspettato ci spingerà a dare il meglio per raggiungere l'obiettivo che abbiamo alla nostra portata». Ci siamo dunque. Il conto alla rovescia è cominciato. Le ragazze sono pronte, cariche e motivate. Di Nardo è fiducioso, sa che questo gruppo lotterà al meglio e non concederà nulla. Sarà una trasferta impegnativa dove la concentrazione non dovrà mai venire meno. Ultima partita di stagione per la regular season di quest’annata. E poi… Stasera è la sera. Il futuro è qui, a pochi set di distanza.

Articoli correlati (da tag)