C9 Pregis, partenza ottima, scivola nel finale

Per il C9 Pregis le difficoltà e gli imprevisti non sembrano andarsene, come una nuvola di fantozziana memoria che complica l’impegno e la dedizione delle nostre ragazze. Nell’ultimo incontro con Gussago la tenacia delle rivane scese in campo con energia e voglia di vincere non va oltre la metà del secondo set. Gussago riesce a far breccia nelle ragazze di Miha Bejenaru ribaltando un avvio promettente che aveva messo in mostra la crescita agonistica e tecnica delle rivane. Sì perché l’avvio è stato davvero impeccabile. «Siamo partiti bene - ammette il mister -, forse il miglior set e mezzo che abbiamo mai fatto. Dominato completamente in tutti i fondamentali, purtroppo - conclude Bejenaru - è stata solo una scintilla. Dal 18-14 per noi del secondo set si è spenta la luce. Come sempre fatichiamo a mettere giù la palla. L'attacco è il nostro punto debole». Eppure non si vuole mollare, non si vuol smettere di credere in questo sogno. Si va avanti a testa alta lavorando in settimana, migliorando e cercando di allontanare questa nuvola solitaria che minaccia ogni incontro. Lo sanno le ragazze, lo sanno i tifosi: non può piovere per sempre. Il sole tornerà a splendere su tutto il C9 Pregis!

Articoli correlati (da tag)