C9 Pregis, a Cerea una partita complicata

Campo difficile quello delle veronesi del Cerea che ha complicato il buon gioco delle rivane. A tratti, soprattutto nei momenti decisivi, si è persino registrato un comportamento non proprio corretto sia da parte del pubblico casalingo che della panchina avversaria. Insomma, non certo una serata tra le più piacevoli. Sebbene le note negative ne hanno segnato e condizionato la sconfitta, è dall’analisi puntuale dell’incontro che si evince come le ragazze di Miha Bejenaru si siano comportate piuttosto bene mettendo in campo una bella pallavolo.
I primi due set sono stati molto combattuti con il C9 Pregis carico e pronto a portare a casa qualche altro punto. «Qualche piccole errore non sempre nostro - racconta il mister con un certo rammarico misto a sconsolatezza - ci ha fatto perdere questi due set. È stato un campo difficile - continua il mister - con pubblico e panchina avversaria poco corretti nei nostri confronti». In quei primi due set, però, il gioco delle rivane è stato di livello e questo non deve essere oscurato dal risultato. «La squadra - ci tiene a sottolineare Bejenaru - resta unita e onora ogni partita senza risparmiarsi. Io sono orgoglioso di queste meravigliose ragazze». E con lui noi tutti, che abbiamo visto settimana dopo settimana come questo C9 Pregis sia cresciuto e si sia consolidato. Le giovani sono cresciute enormemente e hanno appreso dalle veterane come stare sui difficili campi della B2. Si giocherà fino all’ultimo, senza mai mollare perché questo C9 Pregis, queste ragazze, questo incredibile gruppo sa sempre farci emozionare, divertire e sorridere con il cuore.

Articoli correlati (da tag)