IL C9 E' CAMPIONE PROVINCIALE U13 M

Ci sono giornate che nascono perfette e ci sono giornate che lo diventano poco a poco col passare delle ore.
Quella di domenica scorsa per l'U13 maschile del C9 è stata così!
La squadra guidata da Roberto Girardi composta da atleti 2008, 2009 e 2010 ha partecipato alle final four di campionato provinciale organizzate a Rovereto.
Dopo la vittoria per 2 a 0 nella semifinale del mattino contro un Tione che aveva la stessa voglia di vincere nel pomeriggio si è giocata la finale contro la squadra del Trentino Volley composta da atleti fisicamente importanti e superiori al C9 anche nella media anagrafica.
Il primo set perso con un parziale di 25 a 16 sembra in qualche modo preannunciare una chiusura del match scontata a favore di Trentino Volley ma nel secondo set succede qualcosa e il C9 inizia a macinare punti e rimanere sempre in vantaggio per chiudere il lasciando gli avversari a 21.
Con un set a testa comincia a crescere nel C9 una consapevolezza che c'e' possibilità di giocarsi la vittoria!
Il terzo set così determinante vede le due squadre viaggiare sempre vicine finchè qualcosa si rompe e l'avversario inizia farsi strada verso la vittoria.
E' a questo punto che accade qualcosa d' incredibile! Sul 21 a 15 a favore di Trentino Volley, in una situazione in cui la rassegnazione avrebbe potuto prevalere il C9 reagisce e riesce a metabolizzare la sicurezza di poter e voler vincere e punto dopo punto si porta al 21 pari fino a chiudere a 25/23 con una serie di schiacciate e una piazzata finale di Profumo che anticipa un boato di gioia del C9.
In questa straordinaria vittoria c'e' tutto il C9!
Ci sono i ragazzi in campo pieni di grinta e di coesione che ci credono fino in fondo ma anche quelli che dalla panchina si sgolano per fare il tifo e sostenere i compagni.
C'è il capitano Lorenzo Profumo su cui nessuno aveva dubbi che si sarebbe guadagnato il titolo di MVP e che non ha mai avuto un momento di sconforto trascinando la squadra con un carisma da serie A e un' umiltà incredibile.
C'e' l'allenatore Girardi con gli occhi pieni di luce per la gioia, gli aiuti allenatori, la dirigente Sara che non si è mai persa un allenamento, i genitori che in quest'anno assurdo hanno dovuto vedere più di una partita da un telefonino o da un vetrata esterna.
C'e' tutta una Società che è fatta di tante braccia, di tante teste ma soprattutto di tanti cuori e che ha un obiettivo chiaro: far crescere attraverso la pallavolo i giovani dal punto di vista fisico, sportivo ed emotivo trasmettendogli un bagaglio di emozioni che si porteranno dietro per tutta la vita.
Il C9 è una grande società e sarò sempre onorato di esserne stato per un po' il presidente!!
Massimo